Il geco

Il logo che rappresenta il Bivacco Danilo Sartore è stato creato da Maurizio Sartore, progettista della struttura e bravo designer.

E’ composto da tre triangoli che rappresentano le montagne ma ciò che caratterizza il logo è la figura del Geco inserita all’interno.
In natura è una lucertola che vive nelle zone temperate della terra.
Nel nostro caso si può associare ad un essere arrampicatore, agile, veloce ed alquanto sicuro dei propri movimenti.
C’è una “storia” da raccontare del perchè questo animale è raffigurato nel logo.

Un giorno, dopo che Danilo non c’era più, alcuni suoi amici Valdostani portarono a Teresio e Giovanna un giubbino felpato dei maestri di sci della valle, con scritto ricamato sul davanti MEMORIAL TURBO ( Danilo era chiamato Turbo) Sulla parte dietro la scritta MAESTRI DI SCI e vicino un geco bianco e rosso ( probabilmente i colori della Valle d’Aosta).
La cosa sorprendente è che Maurizio nel creare il logo, non sapendo assolutamente nulla di questo fatto, ha deciso di inserire un geco. Ancor più sorprendente è che fra le centinaia di forme a disposizione ne ha scelta una esattamente uguale a quella del giubbino.

Ecco l’importanza del geco, forse non è solo un simbolo ma qualcosa di più significativo, come lo sono tanti altri eventi successi e che continuano a manifestarsi ancora oggi.